Castellabate, incontri sulla violenza di genere dal 12 al 16 marzo 2018


E’ “violenza contro le donne” ogni atto di violenza fondata sul genere che provochi un danno o una sofferenza fisica, sessuale o psicologica per le donne, incluse le minacce, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà. Così recita l’art 1 della dichiarazione Onu sull’eliminazione della violenza contro le donne” http://www.interno.gov.it/it/temi/sicurezza/violenza-genere

Informarsi e riflettere sulla violenza di genere per capire cos’è e come si manifesta, ma anche per sapere quali aiuti si hanno a disposizione sul territorio. È l’obiettivo della serie di incontri di informazione e sensibilizzazione che si svolgeranno dal 12 al 16 marzo 2018 in vari plessi dell’Istituto Comprensivo Castellabate con la partecipazione degli studenti della scuola secondaria di I grado.

L’iniziativa, a cui ha aderito l’Istituto cilentano, è promossa dal Centro antiviolenza “Il volo delle farfalle” che opera in sinergia con il Piano di zona S/8 attraverso un’équipe multidisciplinare costituita da assistenti sociali, psicologi ed educatori.

«La nostra scuola non vuole sottrarsi al delicato compito che ricopre nel contesto sociale – spiega la Dirigente scolastica Gina Amoriello – Siamo convinti che il nostro compito principale è quello di concorrere alla trasmissione di modelli educativi positivi. Cogliamo, perciò, questa opportunità con entusiasmo, perché consapevoli della necessità di attivare percorsi di prevenzione e di costruzione di una cultura della non violenza».

Gli incontri si terranno secondo questo calendario: lunedì 12 marzo alle ore 9,30 presso la Scuola Secondaria di I grado di San Marco di Castellabate, giovedì 15 marzo sempre alle ore 9,30 presso la sede di Castellabate dove saranno presenti anche gli studenti del plesso di Perdifumo, venerdì 16 marzo allo stesso orario presso la scuola di Santa Maria.

Ai ragazzi sarà offerta l’opportunità di riflettere e di informarsi rispetto alle varie forme con cui la violenza di genere può manifestarsi, con la proiezione di slide esplicative e di cortometraggi interpretati da coetanei sul tema dell’amore come possesso e sui comportamenti sbagliati di chi sceglie la violenza come prassi e come strumento di controllo.

Nel corso degli incontri sarà somministrato un questionario anonimo finalizzato a rilevare il punto di vista dei ragazzi su alcuni ruoli codificati dell’uomo e della donna nella nostra società per analizzare la percezione degli adolescenti rispetto alle asimmetrie di genere, ma anche capire se c’è la consapevolezza della presenza di una rete di risorse che possono sostenere le donne vittime di maltrattamenti.

Per informazioni: tel. 0974 961097

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.