Grande successo per la prima serata della 21° edizione del Mediterraneo Video Festival – Domenica ultima serata


Grande successo per la prima serata della 21° edizione del Mediterraneo Video Festival, seguita quest’anno, oltre che da una giuria di qualità, anche da una giuria composta da soli giovani, i ragazzi del liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Vallo della Lucania.

Domenica l’ultima serata, costellata anch’essa di eventi e proiezioni. Alle 9:30, inizia il simposio a cura dell’Università Popolare della Medicina degli Stili di Vita, introdotta da Maria Grazia Caso e moderata da Eugenio Luigi Iorio, Enzo Santonicola, Vincenzo Pizza. Saranno molti i relatori a intervallarsi; al termine della conferenza, verrà siglato il protocollo d’Intesa tra l’Università Popolare Medicina degli Stili di Vita e l’Associazione Medica Società Scientifica “Anardi”, a firma dei Presidenti Eugenio Luigi Iorio ed Enzo Santonicola.

Alle 11:20, Local focus dal titolo “Archeologia e Territorio”: la proiezione del video di Angelo D’Angiolilo e Giuseppe Rivello sarà introdotta da Luigi Vecchio.

Nel pomeriggio, ore 17:00, ancora cinema con il film fuori concorso Geronimo – un viaggio nell’arte di Salvatore Garau, di Antonello Carboni. Il regista sarà poi protagonista anche di un incontro col pubblico.

Riprende poi la competizione, con gli ultimi due lungometraggi in concorso: La Jungle di Yves Dimant e Dani Velàzquez, e Lunàdigas ovvero delle donne senza figli di Nicoletta Nesler e Marilisa Piga.

La serata si concluderà con l’evento più atteso: la 21° edizione del Mediterraneo Video Festival avrà l’onore di ospitare il reading di Andrea Renzi, con sonorizzazioni live di Biagio Francia e Corrado Marciano. Al regista e attore italiano, diretto da personalità del calibro di Paolo Sorrentino, Ferzan Özpetek e Gabriele Salvatores, verrà consegnato il Premio speciale Medfest 2018 per la carriera.

Ingresso gratuito – www.medvideofestival.net

Commenta per primo

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.