Un paese al giorno: Orria La nuova rubrica di Cilentano.it ogni giorno alle 13.00

Orria


Piccola introduzione: e’ nata una nuova rubrica scritta scopiazzando un po’ su wikipedia, cercando su internet, recandoci sul posto. Ogni giorno, infatti da domani 2 novembre, alle 13.00, vi presenteremo un comune diverso e ci daremo da fare per mostrarveli davvero tutti.
Il primo paese che vi raccontiamo oggi e’ Orria:, 1200 persone che animano questi luoghi la cui peculiarita’ e’ la natura. Una delle sue localita’ piu’ famose e’ Piano Vetrale, il paese dei murales, il personaggio storico e’ il pittore Paolo De Matteis nato nel 1662 proprio a Piano Vetrale. Altra localita’ e’ Casino Libano.
Orria appartiene alla Comunità montana Gelbison e Cervati e dell’Unione dei comuni Valle dell’Alento.
Gli abitanti si chiamano “orriesi“, il santo patrono e’ San Felice che si festeggia la 2^ domenica di agosto.

Orria
Orria

Il borgo posto a 540 metri di altezza, e’ sospeso tra il vallone Orria e quello Cerreto. L’origine e’ incerta ed alcuni pensano sia nato all’epoca della distruzione di Velia, VI sec. D.C., altri che sia nato dall’arrivo dei monaci basiliani, tra il ‘726 e l’842. Dubbi anche per quanto riguarda il nome che potrebbe essere legato alla leggenda di un duce Longobardo, che tornando dalla Calabria, passo’ per la pianura di Casalvelino, non trovandovi il grano, si sposto’ sui costoni del Monte Stella da cui vide i colli cosparsi di messi ed esclamo': ”correa mea video” (vedo i miei granai), da qui il nome di horrea che poi divenne Orria; oppure potrebbe derivare dal latino horreum, cioe’ granaio; con l’origine del nome, siamo li’.

Vicoli di Orria - foto by Panoramio.com
Vicoli di Orria – foto by Panoramio.com

In questro splendido luogo rammentiamo i prodotti tipici: salumi, formaggi, castagne, fichi, l’olio, le confetture e le conserve. Chi pranza presso qualche trattoria spende poco e mangia veramente bene.
Il paese e’ situato a 540 metri sul mare e fa parte dell’associazione Paesi del Bio.
PIANO VETRALE
IL NOSTRO VIDEO

—–
LA GALLERIA FOTOGRAFICA CLICCA QUI
Percorrendo la Provinciale 237, a quattro chilometri da Orria Capoluogo, si incontra la frazione Piano Vetrale, la quale, presenta un assetto urbano che ricalca quello del suo capoluogo, e tipico dei paesi cilentani dell’entroterra. Solcato da una miriade di vicoli, spesso collegati da lunghi archi, presenta viuzze anguste, pavimentate da selci, le cui pietre levigate dalla vita di generazioni di contadini, potrebbero dettare fiumi di storie. Leggi tutto l’articolo
—–
Il toponimo Piano (nell’antichità Piano di Gioi o del Cilento), secondo gli studiosi, deriva dal termine Planus, con evidente riferimento all’altopiano su cui sorge, mentre Vetrale, di origine molto più antica, sebbene non vi sia concordia di tesi, deriverebbe dal distaccamento, in questi luoghi, di un gruppo di vecchi militari romani, provenienti dalla vicina Gioi, sede di un presidio dell’esercito imperiale. Altri studiosi propendono per una spiegazione meno articolata: il toponimo “Vetrale” deriverebbe, semplicemente, da “Vetero”, ovvero, antico, ed indicherebbe un punto di riferimento, un luogo di avvistamento o una fonte d’acqua.
Tesi, quest’ultima, supportata dalla presenza nel centro storico di Vetrale, ancora oggi, della “Fontana Vecchia”; nei suoi pressi sorge la Cappella della Madonna delle Grazie.

Uno dei tanti murales di Piano Vetrale
Uno dei tanti murales di Piano Vetrale

A Vetrale, merita di essere visitata la Chiesa di S.Elia Profeta, patrono del fuoco, della pioggia e della siccità, solennemente festeggiato la domenica successiva al 20 luglio.
La chiesa, fondata intorno all’anno mille, dai Monaci Basiliani, fu intitolata originariamente a San Biagio, e solo con la successiva amministrazione dei Benedettini della Badia di Cava, venne consacrata a S. Elia.
Nell’antichità questo tempio era luogo di culto per tre casali: Piano, Vetrale ed Aria, quest’ultimo abbandonato in epoca medievale.
Per approfondimento vedi le pagine del nostro sito dedicate ad Orria clicca qui e quello dedicato a Piano Vetrale clicca qui
DOVE SI TROVA (GOOGLE MAPS)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.